ARTROSI DEL GINOCCHIO

La patologia degenerativa è legata all’usura progressiva dell’articolazione, soprattutto con l’avanzare dell’età, in esiti di pregressi interventi chirurgici e traumi, o per conformazione individuale.

Il paziente presenta spesso dolore in particolare durante il carico e la stazione eretta, possibili versamenti, difficoltà di movimento.

La diagnosi viene posta con la valutazione clinico-anamnestica e con gli accertamenti diagnostici; particolarmente importanti sono le radiografie sotto carico (dell'articolazione coinvolta e dell'intero arto con il paziente in piedi) e la risonanza magnetica.

Nei casi di fallimento delle terapie conservative, gli interventi che maggiormente utilizzo sono le osteotomie (riallineamenti del ginocchio per usure asimmetriche, legate ad una non convergenza tra tibia e femore) e le protesi (monocompartimentali o totali). In relazione a queste ultime eseguo l’intervento con una tecnica innovativa, l’allineamento cinematico, che il Dr. Michele Malavolta (responsabile del Dipartimento e referente dell'Unità di Chirurgia del Ginocchio) ha sviluppato assieme ad importanti colleghi internazionali; questa tecnica permette di ricostruire l’articolazione nativa rispettando l’anatomia del paziente e personalizzando la protesi su ogni singolo ginocchio.

Con entrambi gli interventi, il paziente inizia la fisiokinesiterapia e la deambulazione assistite il giorno successivo all'intervento.

©2020 residoriortopedico.com di Dr. Alberto Residori

Privacy Policy - Cookie Policy